Nella Birmania Orientale, al confine con la Thailandia, si combatte una delle tante guerre dimenticate.

Dal lontano 1949 i Karen - un popolo di indole pacifica, originario della Mongolia e del Tibet, arrivato in queste zone nel 730 Avanti Cristo - imbracciano le armi contro il governo birmano per difendersi dai brutali attacchi e per richiedere l’autonomia e la salvaguardia delle proprie tradizioni. In quasi settanta anni di guerra, la giunta militare birmana ha bruciato villaggi, stuprato donne e bambini e ucciso migliaia di innocenti.

Un reportage di Fabio Polese 

@fabio_polese


VIDEO CORRELATO

War games in Ucraina

Teatri di guerra realistici messi in scena in un gioco con la vita e la morte. Prove di guerra e addestramento quotidiano per giovani volontari del battaglione Right Sector.

War games in Ucraina
Scrivi il tuo commento
@

Oppure usa i tuo profili social per commentare

GRAZIE