Slideshow home

HITS

Rami Balawy : «Esigiamo il nostro diritto a vivere come ogni altro popolo nel mondo»

Rami Balawi, 26 anni, insegnante di storia a Gaza City, autore della lettera per Simone Camilli, racconta ad East l’esperienza

Rami Balawy : «Esigiamo il nostro diritto a vivere come ogni altro popolo nel mondo»

ISIS: teologi ed accademici musulmani scrivono ad Al Bagdadi : «Il tuo non è Islam»

«L'Islam è contro l'uccisione di innocenti, contro l’uccisione di bambini, contro la tortura, contro l'uccisione di emissari, ambasciatori, giornalisti,

ISIS: teologi ed accademici musulmani scrivono ad Al Bagdadi : «Il tuo non è Islam»

Perché l’Unione eurasiatica non è un buon affare

Quando Vladimir Putin, all’indomani dell’annessione della Crimea, pronunciò il famoso discorso sulla difesa dei russi in qualunque Paese si trovassero,

Perché l’Unione eurasiatica non è un buon affare

Formaggio che passione!

Poco tempo fa, ho scritto un articolo a proposito di una ragazza che avevo conosciuto qui a Londra che fa un lavoro davvero

Formaggio che passione!

Chi sono davvero le menti e le braccia dell'ISIS?

Come ha fatto l'Isis a divenire in così poco tempo da una delle tante sigle operanti in Iraq a principale brand terroristico

Chi sono davvero le menti e le braccia dell'ISIS?

EVENTI

BLOG

Blog dal mondo: commenti, notizie e aggiornamenti dai nostri blogger

  • SOGNO CINESE di Simone Pieranni

    Identità cinese. Tra Mao e Confucio

    Di seguito l'intervista al professor Wensha Jia, della Chapman University in California e studioso del concetto quanto mai rilevante, in questo periodo soprattutto, dell'«identità cinese». 



  • ELEFANTI A PARTE di Matteo Miavaldi

    Padri della Nazione: un album di figurine vuote

    Stamattina ho letto un bel pezzo di Shivam Ji pubblicato su Scroll.in, si intitola "Perché è così semplice per Modi appropriarsi di icone a lui opposte (e perché gli indiani comprano il Mein Kampf)" e mi sono frullati per la testa un po' di ragionamenti.



  • OPEN DOORS

    Iran: Reyhaneh è stata impiccata. Mentre Isfahan insorge per difendere le donne sfregiate

    Orrore in Iran all'alba di oggi quando Reyhaneh Jabbari, la giovane colpevole di aver ucciso il suo stupratore, è stata impiccata. «Mia figlia con la febbre ha ballato sulla forca»: sono le commoventi parole della madre, Shole Pakravan, nota attrice di teatro iraniana. Secondo la stampa locale, la madre piangeva fuori dalla prigione Gohardasht di Karaj. Ad attendere l'esecuzione c'erano tante persone, familiari e amici.



  • FERMATA IKEBUKURO di Marco Zappa

    Dimissioni nel governo Abe: mostrare vergogna, al momento giusto

    Shinzō Abe puntava molto su Yūko Obuchi. Eletta a poco meno di 40 anni a un seggio in Camera bassa doveva essere il volto “pubblicitario” del governo di Tokyo, colei che avrebbe dovuto annunciare con la sua faccia sbarazzina la riattivazione delle centrali nucleari del Paese.



  • MONTAGNE RUSSE di Danilo Elia

    Al Forum Eurasiatico tutti contro le sanzioni alla Russia

    Alexey Meshkov, il vice del ministro degli Esteri russo Lavrov, ha raccontato al III Forum eurasiatico di Verona una barzelletta che non ha fatto ridere nessuno. Faceva più o meno così: ci sono due cowboy, John e Bill, che guardano una mandria di vacche che pascola. John dice a Bill, "Se ti mangi una cacca ti do un dollaro". E Bill accetta. Riprendono a cavalcare e Bill dice a John... 



  • SOUL KITCHEN

    Food art

    Una delle mie grandissime passioni è andare alla ricerca di cose strane in Internet che riguardino il mondo del cibo. Nei precedenti post che ho scritto, vi ho portato nei ristoranti più strani del mondo, vi ho fatto scoprire quali sono le pietanze più care in assoluto e vi ho portato virtualmente anche nelle fiere di Paese più strane. Oggi invece vi voglio parlare di un'altra cosa straordinaria che si può fare con il cibo: l'arte.



CULTURA

Tendenze, proposte e commenti dal mondo

EAST MAGAZINE

Ogni settimana una selezione di articoli dell'ultimo numero della rivista