Slideshow home

HITS

Russia vs McDonald’s, la guerra fredda in un hamburger

Oltre le diplomazie, oltre le sanzioni inflitte o minacciate dagli Stati Uniti e dall’Europa, è stato il colosso americano degli hamburger a passare

Russia vs McDonald’s, la guerra fredda in un hamburger

Il Brasile del nuovo Dilmismo: gigante economico e «nano diplomatico»

Si può essere, allo stesso tempo, un gigante dal punto di vista commerciale e un «nano» da quello «diplomatico»? È la domanda che i media brasiliani

Il Brasile del nuovo Dilmismo: gigante economico e «nano diplomatico»

Più libero di prima - Un documentario su Tomaso

La storia di Tomaso Bruno, che assieme a Elisabetta Boncompagni sta scontando un ergastolo in India per un incredibile mix di coincidenze nefaste, diventerà

Più libero di prima - Un documentario su Tomaso

La debolezza di Putin in Ucraina

“Se voglio, mi prendo Kiev in due settimane”. Queste parole, dette da Putin al presidente della Commissione europea Barroso e riferite durante il

La debolezza di Putin in Ucraina

Belfast, ex militante dell'Ira: “Combattevamo contro l'imperialismo inglese”

Belfast – “Sono entrato a far parte dell'Ira

Belfast, ex militante dell'Ira: “Combattevamo contro l'imperialismo inglese”

EVENTI

BLOG

Blog dal mondo: commenti, notizie e aggiornamenti dai nostri blogger

  • SOGNO CINESE di Simone Pieranni

    La Cina ha cambiato ufficio stampa?

    Qualche anno fa, parlando con cinesi o stranieri che vivevano in Cina, si registrava la necessità da parte di Pechino, di cambiare strategia di public relation internazionale.



  • SOUL KITCHEN

    Dimmi in chi credi e ti dirò cosa mangi

    Fede e cibo, un connubio che risale all'alba dei tempi. Numerose regole alimentari religiose guidano i fedeli di gran parte del pianeta nella pratica più radicata della vita quotidiana: preparare e consumare i pasti.



  • OPEN DOORS

    Afghanistan: un salto nel buio?

    Ora ci sono anche le firme a sigillare l'accordo che sancisce la nascita del nuovo governo di unità nazionale. Ci sono voluti oltre cinque mesi prima che i due candidati al ballottaggio delle elezioni presidenziali del 14 giugno, Ashraf Ghani e Abdullah Abdullah, trovassero un'intesa su una architettura di governo in grado di soddisfare entrambe le fazioni.



CULTURA

Tendenze, proposte e commenti dal mondo

EAST MAGAZINE

Ogni settimana una selezione di articoli dell'ultimo numero della rivista