Slideshow home

HITS

Laureati e sottopagati

Laureati e sottopagati

Russia vs McDonald’s, la guerra fredda in un hamburger

Oltre le diplomazie, oltre le sanzioni inflitte o minacciate dagli Stati Uniti e dall’Europa, è stato il colosso americano degli hamburger a passare

Russia vs McDonald’s, la guerra fredda in un hamburger

Belfast, ex militante dell'Ira: “Combattevamo contro l'imperialismo inglese”

Belfast – “Sono entrato a far parte dell'Ira

Belfast, ex militante dell'Ira: “Combattevamo contro l'imperialismo inglese”

“Io sto con Putin”, in Italia tutti pazzi per lo Zar.

Dal cantante Al Bano al filosofo Diego Fusaro, passando per l'ex dissidente Nicolai Lilin, sono sempre più i personaggi pubblici italiani colpiti del

“Io sto con Putin”, in Italia tutti pazzi per lo Zar.

Il Brasile del nuovo Dilmismo: gigante economico e «nano diplomatico»

Si può essere, allo stesso tempo, un gigante dal punto di vista commerciale e un «nano» da quello «diplomatico»? È la domanda che i media brasiliani

Il Brasile del nuovo Dilmismo: gigante economico e «nano diplomatico»

EVENTI

BLOG

Blog dal mondo: commenti, notizie e aggiornamenti dai nostri blogger

  • ELEFANTI A PARTE di Matteo Miavaldi

    "Sì, ho un seno E una scollatura. C'è qualche problema?"

    Deepika Padukone, una delle più celebrate e apprezzate attrici di Bollywood, ha sollevato una – sacrosanta – polemica sul trattamento che i media indiani serbano alla figura femminile in genere. Partendo dal suo décolleté.



  • SOGNO CINESE di Simone Pieranni

    La Cina ha cambiato ufficio stampa?

    Qualche anno fa, parlando con cinesi o stranieri che vivevano in Cina, si registrava la necessità da parte di Pechino, di cambiare strategia di public relation internazionale.



  • SOUL KITCHEN

    Dimmi in chi credi e ti dirò cosa mangi

    Fede e cibo, un connubio che risale all'alba dei tempi. Numerose regole alimentari religiose guidano i fedeli di gran parte del pianeta nella pratica più radicata della vita quotidiana: preparare e consumare i pasti.



  • OPEN DOORS

    Afghanistan: un salto nel buio?

    Ora ci sono anche le firme a sigillare l'accordo che sancisce la nascita del nuovo governo di unità nazionale. Ci sono voluti oltre cinque mesi prima che i due candidati al ballottaggio delle elezioni presidenziali del 14 giugno, Ashraf Ghani e Abdullah Abdullah, trovassero un'intesa su una architettura di governo in grado di soddisfare entrambe le fazioni.



CULTURA

Tendenze, proposte e commenti dal mondo

EAST MAGAZINE

Ogni settimana una selezione di articoli dell'ultimo numero della rivista